mercoledì 15 aprile 2009

Per buona creanza

La buona creanza impone di presentarsi quando si entra in una stanza nuova, quindi, anche se qualcuno di voi mi conosce già, faccio un piccolo ripasso delle nozioni basilari per interagire con me.

Per la categoria Tratti Somatici ho da dire poco: occhio azzurro, capello biondo. Abbastanza alta da poter entrare in competizione con gli uomini che incrocio, abbastanza larga da superare i mitologici 90 della triade 90-60-90 (ma parlo solo dei fianchi).

Il mio piatto preferito è la scarpetta, possibilmente con pane toscano, non salato. Mangio volentieri anche sushi, torta caprese, meringate e verdura cruda in pinzimonio. Quanto alle bevande sono una fanatica dell'acqua di rubinetto, ho imparato da poco a bere quella frizzante e non sono molto affidabile con gli alcoolici, nel senso che basta poco perché io inizi a biascicare, ridere a sproposito e rivelare segreti compromettenti. L'alcool, comunque, anche se in infime quantità, resta sempre un ottimo alibi.

Sono in generale accomodante e riflessiva e litigo molto molto di rado. Se non altro perché sono quasi del tutto convinta che non ci sia praticamente niente per cui valga la pena prendersela sul serio.
So però essere particolarmente acida e nelle fotografie scattate a tradimento ho spesso un'espressione di accondiscendente tolleranza, che il più delle volte si manifesta con occhio al cielo e smorfia del labbro superiore. Tanto da indurre qualcuno a dire “Certo che hai sempre quest'aria schifata”. Me ne scuso: se l'espressione è tale non dipende comunque da voi.

Sono curiosa, petulante e indisponente. Da qualche parte mi è piaciuto definirmi words hunter: sono avida di parole, le vostre soprattutto. Ho una sconfinata bibliografia di citazioni che vi appartengono e di cui mi approprio, in genere chiedendo il vostro consenso, ma non sempre.

Sono apparentemente in salute, anche se in realtà penso di essere covo ideale di mali psicosomatici di varia natura. Non credo di aver mai contratto malattie a trasmissione sessuale, se si esclude il cinismo. Credo praticamente a tutto e, nonostante una laurea in lettere, ho una predilezione molto ben documentata per la matematica e le scienze esatte.


Domande?

7 commenti:

Gianpiero ha detto...

la presentazione mi sembra piuttosto veritiera. Noi altri il pubblico aspettiamo, fornicolosi, un po' di verosimili menzogne

Lady F ha detto...

"abbastanza larga da superare i mitologici 90 della triade 90-60-90 (ma parlo solo dei fianchi)"
è geniale.
ma falso.
non sei poi così in carne cara.
Tranquilla che resti sempre nella categoria delle skinny bitches.
uhu

mich ha detto...

ohi fra,
ti sfido al centimetro: sarò anche una skinny bitches ma i 90 li supero davvero!

ndr ha detto...

Domanda (dato che ne fai richiesta): perché le "scienze esatte" si dicono "esatte" se non lo sono?
Riguardo il pane toscano, invece, non posso che essere d'accordo (essendo toscano) ed oltre che per la scarpetta è adorabile per la bruschetta (con olio d'oliva rigorosamente extravergine, toscano? ma sì!) per la panzanella, o panmolle, per la frega, e per qualunque pasto. Inoltre, con un po' di tempo e pazienza, si può fare in casa a più che buoni livelli.
ops. dato il titolo del post, forse dovrei pur io presentarmi: occhi e capelli castani, diciamo pure così, abbastanza alto da non essere basso e abbastanza magro da non essere grasso.

Piatto preferito: dipende. Bevanda: sicuramente il vino (da ricordare il famoso detto "l'acqua fa male, il vino fa cantare"), più rosso che bianco, in generale. E certo il vin santo, chiaro.
Birra d'estate, e porto e whisky d'inverno. Vabbé. Potevo dire anche a questa: dipende.

Curioso, direi. Inadeguato, perlopiù. Evidenti problemi di autostima. Paziente. Silenzioso. Idiota. Incapace. Sciocco. Scettico. Vabbé, ho scritto pure troppo, vedi?

Ed ho fatto solo una domanda. Ma a questo posso rimediare:

Perché?

ciao!

elisa ha detto...

Non credo di aver mai contratto malattie a trasmissione sessuale, se si esclude il cinismo.
provami che io e te non siamo la stessa persona.
altrimenti mi toccherà pagarti le royalties per questa frase...


(elisa e i suoi cuattrogatti)

mich ha detto...

elisa, ho come il sospetto che sia una malattia abbastanza comune. e non c'è consultorio né barriera in lattice che tenga, né che aiuti nella prevenzione
;)

purtroppo ha detto...

Il tuo profilo è scritto molto bene. Proverò a leggerti cercando di guardarti anche di fronte.