giovedì 11 ottobre 2012

Tiro al bersaglio



Il bersaglio di mich

Le persone se ne vanno in giro con un bersaglio sulla schiena. Tutte. È indispensabile alle dinamiche della reciproca conoscenza. Solo che qualcuno non lo sa, di averlo; alcuni, misantropi, lo nascondono sotto strati di maglioni; mentre altri, i più sfacciati, lo tengono ben posto in evidenza. È questione di predisposizione, di attitudine al confronto e alla socializzazione.

E come le colpite voi le persone? Voglio dire, quando vi interessa qualcuno riuscite a trasmetterlo, vi affidate all’improvvisazione oppure calcolate la strategia con perizia? Pare che le strategie non vadano più di moda e che l’approccio jazz sia in genere il più efficace. Mi piace crederci e mi annoiano le persone che prendono la mira. 

Per colpire me, comunque, fate piano.

3 commenti:

-eli- ha detto...

nooooo!miky!bello il bersaglio!è pure un colore alla moda dai!guardiamo il bicchiere mezzo pieno!ti mando un bacione e un abbraccissssimo!

Diego Moriondo ha detto...

Non trovando nessun riferimento cinefilo o cinofilo non mi arrischio. Anche se l'approccio Jazz mi piace come definizione.

vix ha detto...

molto ideogrammatico/runico sto bersaglio. anche un po' torerico. lì una bella spada di toledo va giù che una bellezza.